Nella foto sottostante, a minor gloria delle mie capacità di maker, il mio prototipo del Cronometro afunzionale infinito che va avanti finché la vibrazione non fa staccare lo stagno. Un cilindretto a rotazione preso dal vibro di un cellulare rotto fa una vibrazione di un decimo di secondo (ogni secondo) e in contemporanea si accende un led a intermittenza. Si segna il passare del tempo emulando le rumorose lancette di un orologio, ma senza l’utilità dell’orologio. Astenersi perditempo.

Cronometro afunzionale infinito (dettaglio)

Cronometro afunzionale infinito (dettaglio)

Advertisements